PROGRAMMA ELETTORALE PER IL COMUNE DI PONTE DI PIAVE

 

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26 MAGGIO 2019

Documento Programmatico 2019/2024

 

PRESENTATO DALLA LISTA “VIVI PONTE”

– PAOLA ROMA SINDACO –

 

“Un politico guarda alle prossime elezioni.

Uno statista guarda alla prossima generazione.”

(Alcide De Gasperi - James Freeman Clarke)

PREMESSE

Con rinnovato entusiasmo, senso di servizio, con l’apporto di nuove esperienze e risorse, ci presentiamo alla città per portare a termine il cambiamento iniziato nel 2014.

 

Il programma amministrativo che proponiamo ai nostri cittadini è il frutto dell’ascolto dei loro bisogni e dei loro desideri: esprime l’idea condivisa del futuro che vogliamo per la nostra “Ponte di Piave”.

 

Il primo impegno, naturalmente, sarà di completare le opere pubbliche che abbiamo già avviato.

 

PARTECIPAZIONE, SICUREZZA, SOCIALE.

 

PARTECIPAZIONE:

- Continuità nel coinvolgimento dei cittadini attraverso incontri pubblici sulle decisioni di maggiore importanza e impatto;

- Potenziamento del portale internet del Comune, per una comunicazione al cittadino permanente, puntuale, precisa e trasparente sulle determinazioni dei singoli uffici. Continuità nella trasparenza della pubblicazione delle deliberazioni di Giunta e Consiglio Comunale (affidamento servizio di trascrizione e registrazione audio sedute Consiglio). Adeguamento dello statuto comunale e del regolamento di funzionamento del Consiglio Comunale;

- Semplificazione, informatizzazione, digitalizzazione dei processi autorizzativi e di rilascio dei documenti a beneficio dei cittadini e delle attività produttive.

 

SICUREZZA:

- Sviluppo e messa in sicurezza della rete ciclopedonale, aree pedonali accessibili anche a utenti deboli o a mobilità ridotta;

- Continuità del processo di recupero, riuso, riqualificazione del territorio, risparmio energetico, edilizia sostenibile, anche nella gestione e manutenzione urbana;

- Manutenzione e sviluppo della rete di videosorveglianza; maggior controllo delle aree di residenza; implementazione delle dotazioni di protezione civile.

 

SOCIALE:

- Potenziamento dei servizi a sostegno della natalità, della famiglia e politiche scolastiche (Fattore Famiglia);

- Continuità di intervento nelle attività sportive (manutenzioni, sostegno alla pratica sportiva, attività di prevenzione per la salute);

- Continuità delle politiche di invecchiamento attivo; valorizzazione del ruolo sociale delle persone di ogni età; verifica fattibilità co-housing per anziani; integrazione socio-sanitaria garantendo l’autonomia dell’anziano a casa; rete di interventi integrati con le Associazioni di Volontariato;

- Politiche per l’avvicinamento dei giovani nel tessuto aziendale del territorio, attività ludico-ricreative.

1 - POLITICHE FINANZIARIE E FISCALI

Nel rispetto delle leggi vigenti in materia, e fermo restando il contenimento di tributi e tariffe e la razionalizzazione dei costi amministrativi, ci poniamo l’obiettivo di:

- Mantenere alto il livello di attenzione sulla tassazione delle fasce più deboli della popolazione con un sistema di agevolazioni, detrazioni ed esenzioni nell’ambito dell’accesso ai servizi (addizionale Irpef, Imu e Tasi) e invio diretto ai contribuenti dei bollettini

- Partecipazione diretta e/o in collaborazione con l’Intesa Programmatica d’area dell’Opitergino Mottense (IPA), a bandi per reperire fonti di finanziamenti regionale, statale, europeo finalizzate a nuove progettualità su servizi e opere pubbliche.

2 - SANITÀ - SERVIZI SOCIALI

La centralità della persona è una delle nostre priorità. È alla base di una comunità accogliente per tutti: per i bambini e le loro famiglie, per i giovani, gli adolescenti e gli anziani, per gli adulti e i disabili.

La nostra comunità deve essere sostenuta da un “sistema integrato delle risorse”, che mette in rete le Associazioni di Volontariato, la Scuola e l’Azienda Sanitaria Ulss2.

Sanità

- Mantenimento e supporto al distretto socio sanitario, in collaborazione con l’Azienda Ulss2;

- Mantenimento delle specialità all’interno del Piano Socio Sanitario e compartecipazione alle quota capitaria per finanziamento (minori non accompagnati, disabili, minori in struttura, anziani);

- Promozione di incontri con la cittadinanza coinvolgendo gli operatori dell’Azienda Ulss2 su temi di salute pubblica in particolar modo alla gestione delle vaccinazioni (obbligo scolastico), rinnovo annuale patenti di guida, abuso di alcol e sostanze stupefacenti, ludopatia ed educazione civica;

- Continuità nella “Giornata della salute”, Municipio porte aperte con visite mediche gratuite per i cittadini, ampliate anche per le frazioni, in collaborazione con Azienda Ulss2 per la prevenzione;

- Continuità nel progetto “Farmaco a domicilio” servizio già in essere con le farmacie del territorio;

- Attivazione servizio di sostegno psicologico per le donne vittime di violenza psico-fisica, in collaborazione con le Associazioni del territorio;

- Servizio di intermediazione culturale rivolto alle famiglie per una maggior consapevolezza dei temi socio sanitari: dalla prevenzione e dalle scelte che aiutano a migliorare la salute al supporto nelle relazioni con l’Amministrazione.

Famiglia

La famiglia è il valore attorno al quale è costruita la nostra azione amministrativa. Sono essenziali i servizi che aiutino i genitori a conciliare il loro lavoro con l’educazione e la cura dei figli: promuovere e difendere la famiglia, anche per poter incrementare le nascite.

- “Contributo alla nascita”: contributo per i nuovi nati, da spendere per l’acquisto di beni di prima necessità presso gli esercizi del territorio comunale;

- Applicazione del “Fattore Famiglia”: indicatore economico in grado di differenziare tra adulti, bambini, persone portatrici di handicap, minori di 26 anni a carico e altre caratteristiche che permettono la precisa identificazione del beneficiario, la valutazione delle risorse realmente disponibili della famiglia, l’agevolazione dell’impiego di misure di controllo dell’elusione fiscale (in collaborazione con l’Università di Verona);

- Promozione e sostegno progetti di supporto ai genitori, in collaborazione con il Comitato Genitori con il coinvolgimento dei plessi scolastici di Ponte di Piave, Negrisia Levada, in un percorso integrato con le Parrocchie “Famiglia-Comunità-Scuola”.

Giovani

“Nel mezzo del cammin di nostra vita…” Divina Commedia - Dante

- Attuazione di progetti per la prevenzione del disagio giovanile e delle dipendenze, in collaborazione con l’Azienda Ulss2 (Piano intervento in materia di politiche giovanili) DGR 1392/2017;

- Continuità nell’alternanza scuola-lavoro attraverso convenzioni con scuole e università;

- Continuità dello sportello lavoro in collaborazione con i comuni limitrofi;

- Sostegno a inoccupati e giovani al primo impiego (orientamento);

- Collaborazione con Centro per l’Impiego e aziende del territorio per promuovere tirocini estivi rivolti ai ragazzi delle scuole secondarie;

- Coinvolgimento dei giovani per eventi ricreativi e di tradizione del territorio che coinvolgano capoluogo e frazioni;

- Incentivazione del confronto culturale e lo scambio di buone prassi con l'estero e in particolare con l'Europa a partire dall’esistente gemellaggio in atto con Castelginest, grazie allo stimolo dei corsi gratuiti di francese per la cittadinanza;

- Sportello di formazione e informazione con le associazioni di categoria per avviare i giovani al buon rapporto con il mondo finanziario;

- Sviluppo dello “Spazio di incontro intergenerazionale” presso gli Orti Urbani del capoluogo, in collaborazione con Centro Servizi (Casa Riposo), ragazzi delle scuole, associazioni di volontariato: per condividere esperienze passate e immaginare il futuro.

Anziani

“Invecchiamento attivo” e in buona salute: cogliere le opportunità legate alla salute, alla partecipazione sociale e alla sicurezza, per migliorare la qualità della vita delle persone anziane.

- Sostegno e promozione delle iniziative di aggregazione per anziani (Gruppo Insieme) e (Volontari Ponte) e all'Università della Terza Età;

- Incentivazione co-housing per anziani soli o senza rete familiare e sostegno a progetti alternativi “all’ospedalizzazione”;

- Potenziamento dei gruppi di cammino con progetti e percorsi per soggetti con disturbi comportamentali e implementazione dei gruppi anche nelle frazioni, per uno stile di vita in salute;

- Interventi di prevenzione, in collaborazione con Azienda Ulss2, a supporto delle persone con disturbi cognitivi e della memoria (Ponte di Piave Longeva);

- Creazione di un percorso di collegamento coperto dal Centro Servizi Gianni Marin alla chiesetta del Centro Servizi, punto di incontro per la comunità;

- Sostegno ai servizi domiciliari dall’età evolutiva all’invecchiamento, con interventi di natura preventiva e di sostegno al nucleo familiare, continuando la collaborazione con la locale Casa di Riposo per l’attivazione di un servizio medico essenziale (medicazioni, iniezioni).

- Continuità nella collaborazione con “Gruppo Insieme” e “Volontari Ponte” per il supporto alle attività sociali

Portatori di handicap

“Cultura” della disabilità, verso una città per tutti.

- Realizzazione del Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA), in collaborazione con il Disability Manager e la partecipazione della cittadinanza per realizzare interventi programmati unitamente alle opere pubbliche;

- “cultura della disabilità”: conoscere l’altro. Momenti di interazione e confronto tra cittadinanza e associazioni, al fine di creare inclusione sociale anche delle disabilità non visibili;

- Sostegno al “dopo di noi”: supporti per restare in famiglia (alternativa all’ospedalizzazione);

- Sostegno al centro diurno Ceod di Motta di Livenza, attuando progetti integrati in rete con l’Istituto Comprensivo e le realtà associative per favorire la vicinanza della comunità ai ragazzi;

- Continuità nella collaborazione con i progetti della cooperativa Alternativa di Levada per progettualità riguardanti inserimenti lavorativi protetti e continuità nella collaborazione per progetti in rete;

- Incontri formativi e informativi con la collaborazione dell’Azienda Ulss2.

Associazioni

- Sostegno e valorizzazione delle iniziative delle singole associazioni, e la loro crescita formativa con il contributo dell’Amministrazione Comunale, dando priorità ai progetti che coinvolgono insieme il capoluogo e le frazioni;

- Creazione della Consulta delle associazioni (iscritte all’albo comunale) per potenziare, coordinare e promuovere i loro eventi;

- Sostegno alla promozione delle attività dell’Avis e Aido comunali per sensibilizzare la popolazione alla donazione come scelta consapevole;

- Supporto alle Associazioni, con incontri informativi con esperti, per approfondire le nuove regole del Terzo settore.

- Continuità nella collaborazione col Gruppo Scout

3 - SICUREZZA - SICUREZZA IDRAULICA - VIABILITÀ - AMBIENTE

La sicurezza è un diritto

- Collaborazione fra le forze dell’ordine per un capillare controllo del territorio anche attraverso l’implementazione degli impianti di videosorveglianza;

- Lotta al fenomeno dell’immigrazione irregolare e controllo sulle strutture utilizzate in difformità dalle autorizzazioni amministrative rilasciate, per tutelare l’incolumità dei cittadini e favorire l’integrazione, purché nell’assoluto rispetto della legalità. La dignità dell’essere umano passa anche per il decoro urbano e dell’abitare e per rispetto della convivenza civile;

- Potenziamento dell’illuminazione pubblica in aree sensibili del territorio: capoluogo e frazioni;

- Prevenzione e gestione delle eventuali situazioni di emergenza, accrescendo la collaborazione con le associazioni di volontariato di Protezione Civile, mediante l’ampliamento della dotazione di mezzi e materiali e il potenziamento delle sedi. Inoltre attivazione di corsi di aggiornamento e formazione per gli Operatori Volontari finalizzati alla sicurezza, seguiti da addestramenti ed esercitazioni di verifica.

- Manutenzione e potenziamento della segnaletica.

Viabilità

- Studio di fattibilità su modifiche alla viabilità ed eventuale introduzione di un senso unico in corrispondenza di parte di via dell’Artigianato;

- Messa in sicurezza dei punti di maggiore criticità, in particolare degli incroci, con l’ausilio delle rilevazioni dello studio del traffico;

- Messa in sicurezza delle piazzole di sosta degli autobus non ancora attrezzate;

- Programmazione in collaborazione con la Mom e Atvo di linee ulteriori per il trasporto pubblico nelle frazioni non ancora servite;

- Collaborazione con i vari Enti preposti per un progetto di viabilità alternativa al centro del capoluogo;

- Potenziamento e miglioramento delle sedi stradali provvedendo all'asfaltatura e al rifacimento e completamento dei marciapiedi e delle piste ciclo-pedonali del capoluogo e delle frazioni;

- Riqualificazione e promozione dei percorsi ciclopedonali costituiti dall’argine sul Piave e dalle stradine minori, anche con la manutenzione delle strade sterrate lungo il fiume.

Sicurezza idraulica e protezione civile

Promozione di un piano di interventi e di opere, per diminuire il rischio e garantire la sicurezza idraulica in caso di piene eccezionali, intervenendo in particolare sui seguenti punti:

- Definizione in accordo con i comuni limitrofi, del piano delle acque, in relazione agli interventi attuativi dei piani che si riflettono direttamente o indirettamente sulla sicurezza idraulica del nostro territorio;

- Diminuire il rischio idraulico, oggi molto elevato per il nostro paese, con manutenzioni costanti e mirate alle rive degli argini del Piave, in collaborazione con gli Enti preposti. Attivazione con la Regione per lavori di rialzo argine sinistro e diaframmatura corpo arginale del fiume Piave a monte del ponte ferroviario con interventi “jet grouting”;

- Concertazione con i comuni rivieraschi del fiume Piave e la Regione Veneto sugli interventi che si riflettono direttamente o indirettamente sulla sicurezza idraulica del nostro territorio;

- Collaborazione con la Regione Veneto per interventi di potatura straordinaria alberature in golena del fiume Piave, per migliorare la sicurezza idraulica;

- Collaborazione con la Regione Veneto per gli interventi nella pulizia e asporto di materiale litoide e tagli alberature lungo il corso del fiume;

- Continuità del “Matrimoni in riva al Piave”, la cui entrata finanzierà la protezione civile dei Gruppi Ana e dei Carabinieri in Congedo;

- Continuità nel monitoraggio, attraverso un volontario del servizio civile, delle persone in area golenale in collaborazione con Azienda Ulss2 per la priorità in campo sanitario;

- Coinvolgimento diretto del Consorzio di Bonifica Sinistra Piave ed degli altri enti competenti per interventi di deflusso della rete dei fossi e per interventi di recupero dei sempre più numerosi smottamenti delle rive lungo i corsi d’acqua;

- Definizione del progetto di controllo di vicinato bloccato a causa del commissariamento;

- Potenziamento delle pattuglie serali, già in essere e interrotte per il commissariamento.

Ambiente

- Implementazione del taglio programmato dell’erba suddividendo l’appalto in due: sfalcio cigli stradali, scarpate e sfalcio aree verdi pubbliche con interventi mirati;

- Attivazione di corsi di potatura in collaborazione con la scuola enologica “G. B. Cerletti” e censimento alberi comunali con l’aiuto degli studenti universitari di scienze ambientali;

- Per ogni nuovo nato “piantumazione” di nuovi alberi nelle aree verdi del comune;

- Continuazione dell’attività di potatura programmata delle alberature e piantumazione di nuovi alberi, a partire dal censimento delle alberature presenti nel territorio comunale “piano di mappatura e messa in sicurezza” di alberi e piante del territorio comunale;

- Utilizzo della legna derivante dal fiume Piave per progetti culturali e di manipolazione del legno per promuovere il territorio del Piave;

- Monitoraggio dell’aria e acqua e dei campi elettromagnetici in collaborazione con gli enti preposti;

- Ulteriore installazione di telecamere nell’ecocentro;

- Continuazione dell’attività di pulizia di caditoie e fossi con un programma di interventi annuale, sia nel capoluogo che nelle frazioni;

- Severo controllo sull’abbandono dei rifiuti, con istallazione di impianti di video sorveglianza (partecipazione a bandi per il finanziamento della relativa spesa);

- Continuità nello studio di soluzioni di mobilità elettrica in continuità con quanto realizzato con Confartigianato;

- Definizione del progetto di riqualificazione della Negrisia già finanziato dal BIM PIAVE su progetto del biologo Mario Zanetti in collaborazione con le associazioni “La Marcandola” e “La Trota” del Comune di Ponte di Piave, bloccato a causa del commissariamento;

- Giornate ecologiche: in collaborazione con le associazioni di pesca e i plessi scolastici (già presentato con il progetto Bidogetta in collaborazione con l’Istituto Comprensivo);

- Attivazione collaborazione con Azienda Ulss2 servizio Veterinario, per supporto ai cittadini nel disbrigo delle pratiche relative agli animali d’affezione (microchip, ecc);

- Continuità nel controllo sui soggetti che non utilizzano il servizio porta a porta, o che non hanno mai ritirato gli appositi cassonetti per lo smaltimento dei rifiuti;

- Provvedere ad un’opera di maggiore controllo e sensibilizzazione al verde pubblico;

- Verifica dei consumi energetici delle strutture pubbliche e loro ottimizzazione. Continuità del progetto di efficienza energetica e promozione di interventi educativi sui temi energetici, anche in accordo con le scuole e le associazioni per l’uso responsabile delle risorse (Giornata del Risparmio Energetico).

4 - ISTRUZIONE - FORMAZIONE GRATUITA CITTADINANZA E ASSOCIAZIONI

Art. 3. Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, ratificata dall'Italia con legge del 27 maggio 1991 n. 176 depositata presso le Nazioni Unite il 5 settembre 1991

“Quando un adulto ha a che fare con te, deve fare quel che è meglio per te”

L’Amministrazione Comunale presterà la massima attenzione a sostegno dell’Istituto Comprensivo tramite:

- Continuità nella manutenzione dei plessi scolastici delle scuole di Ponte di Piave (infanzia, primaria, scuola secondaria di primo grado), Levada (infanzia e primaria) e Negrisia (primaria) e interventi di miglioramento degli strumenti informatici delle scuole;

- Rinnovo delle convenzioni per contributo pro alunno dell’Istituto Comprensivo, e implementazione delle attività “spazio ascolto” nella scuola secondaria;

- Sostegno all’attivazione del doposcuola con personale formato e la compresenza di insegnanti dell’Istituto Comprensivo;

- Adesione al progetto di formazione per genitori (Istituto Comprensivo - Comitato Genitori);

- Continuazione del progetto “Pedibus” in collaborazione con il Comitato Genitori e con Azienda Ulss2 e implementazione alle frazioni;

- Laboratori di recitazione e teatro per stimolare gli aspetti psico-fisici degli alunni;

- Attivazione consiglio comunale dei ragazzi in collaborazione con l’Istituto Comprensivo;

- Continuità nel sostegno all’asilo nido Bimbiponte, ai progetti in rete con l’Istituto Comprensivo e al centro Servizi G. Marin;

- Borse di studio per gli studenti meritevoli a livello scolastico già previsto dall’amministrazione Roma;

- Mantenimento del contributo alla scuola dell’infanzia paritaria a Negrisia, a riconoscimento della funzione sociale finora svolta a favore della comunità;

- Potenziamento dei corsi di alfabetizzazione e di lingua italiana, per adulti e ragazzi, tramite il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Treviso già convenzionato per l’utilizzo dei locali;

- Sviluppo delle attività della biblioteca, per stimolare lettura, scrittura e creatività, nello studio del nostro scrittore Goffredo Parise;

- Continuità dei corsi di sicurezza stradale all’interno delle scuole, in collaborazione con la Regione Veneto e con i gruppi di protezione civile;

- Prosecuzione dei corsi di guida sicura presso il campo scuola permanente di Negrisia, per la prevenzione degli incidenti stradali e per la diffusione della cultura della sicurezza;

- Supporto ai Grest Parrocchiali, come misura di sostegno e aiuto alle famiglie nel periodo estivo;

- Accompagnamento scolastico dei ragazzi al termine della scuola secondaria di primo grado verso i poli scolastici del territorio e attenzione verso la scuola di alta formazione post diploma;

- Conferma adesione alla progettualità (scuola-lavoro) e al progetto banca del tempo sociale (per alunni con disabilità).

Formazione per Cittadinanza e Associazioni

- Momenti di informazione a favore delle giovani generazioni, in uscita dalla scuola secondaria di primo grado, per una scelta consapevole del percorso formativo/lavorativo (orientamento);

- Sviluppo di progettualità collegate all’Istituto Comprensivo, in collaborazione con le associazioni di categoria di artigiani, commercianti, agricoltori, industriali, per valorizzare i mestieri tradizionali e svilupparne di nuovi (ricerca di mercato);

- Promozione di incontri formativi rivolti alla cittadinanza, per una maggior conoscenza dei rischi ambientali, dovuti a eventi straordinari (alluvioni, eventi sismici ecc.), in particolar modo riguardanti il Piave. La piena consapevolezza dei comportamenti da porre in essere in caso di calamità, unita al monitoraggio dei dati forniti in tempo reale dal sito istituzionale dell’Ente, è misura preventiva per ridurre i rischi a persone e beni;

- Continuità e potenziamento dei corsi gratuiti per i residenti di lingua inglese e francese (principianti, intermedio, avanzato) per aumentare la formazione personale;

- Adesione alla promozione di laboratori teatrali, seminari di scrittura creativa, per ragazzi e adulti, al fine di creare momenti di incontro per una cittadinanza partecipe;

- Riproposizione dei corsi di formazione gratuiti di volontari per la protezione civile, di primo soccorso e BLSD per l’utilizzo dei defibrillatori, in collaborazione con l’Azienda Ulss2 e Croce Azzurra;

- Corsi LIS (lingua dei segni) gratuiti, con forme di finanziamento Regionale in collaborazione con L’ENS (Ente Nazionale Sordi) di Treviso;

- Percorsi tattili, per ipovedenti e non vedenti, con promozione Braille in collaborazione con associazione Libro Parlato, nel percorso di promozione della Casa Cultura dello scrittore Goffredo Parise;

- Corso di inclusione sociale per bambini e ragazzi con fragilità comportamentali e ADHD in collaborazione con associazione “I bambini della Casa del Sorriso";

- Sostegno economico nella divulgazione e organizzazione di serate con Avis e Aido comunali per “la scelta consapevole” del dono per salvare vite coinvolgendo i giovani e neo diciottenni.

5 - SPORT - MUSICA - ARTE - CULTURA - TURISMO

Sport - Musica - Arte: “Esiste una medicina che ci fa sentire bene e ci rende più belli, fa crescere i bambini sani ed è un’ottima scusa per passare del tempo con chi ci sta simpatico, tiene alla larga dalle cattive compagnie, mantiene sano il cuore e tiene lontano dalle malattie, la medicina dei miracoli è lo sport”

- 2 giugno: giornata riservata ai meritevoli come previsto dalla Costituzione;

- Manutenzione e rifacimento della pista di atletica dello stadio comunale Tumiotto, in collaborazione con gli enti preposti fruibile dalle società sportive e dalla cittadinanza;

- Prosecuzione nella manutenzione dello stadio comunale Tumiotto (servizi igienici, spogliatoi, tribune);

- Continuità nella manutenzione e omologazione terreni di gioco delle strutture sportive del capoluogo e delle frazioni e sistemazione palestra scolastica Negrisia con la partecipazione a bandi;

- Installazione impianti di video sorveglianza e di punti luce nelle strutture sportive per prevenire atti di vandalismo e garantire la sicurezza personale;

- Continuità nella convezione con la Banda Ponte di Piave-Salgareda, gli Orkestrani e il coro Green Singer per le manifestazioni in collaborazione con associazioni combattentistiche e d’arma;

- Installazione di attrezzature sportive per creare percorsi sportivi gratuiti su aree pubbliche del paese;

- Collaborazione con l’Istituto Comprensivo e il coinvolgimento delle società sportive del territorio per promuovere la “settimana dello sport” usufruendo delle strutture sportive del territorio;

- Continuità nel sostenere e finanziare tutte le società sportive del territorio con la ricerca continua dell’abbattimento dei costi delle utenze e della gestione degli impianti;

- Collaborazione alla promozione della musica attraverso le associazioni musicali del territorio, all’interno delle scuole;

- Continuità della collaborazione con “Ludus in tabula” per la promozione del gioco degli scacchi e da tavolo;

- Promozione di spazi espositivi per artisti, in collaborazione con le Parrocchie;

- Messa in sicurezza della zona antistante la palestra della scuola secondaria di primo grado vista la sensibilità del luogo;

- Collaborazione con le società sportive per adesione a tutti gli eventi sportivi con i comuni limitrofi per eventi nazionali e internazionali;

- Rinnovo della convenzione con la “Croce Azzurra” per la sicurezza nello svolgimento delle manifestazioni;

- Continuità della manutenzione dell’area baseball;

- Promozione di eventi d’arte, musicali e sportivi aperti a tutte le discipline con la partecipazione dei disabili, all’interno del Palazzetto dello Sport.

Cultura

“Quando vedo scritto all’imbocco dei ponti sul Piave:-Fiume sacro della Patria-mi commuovo ma non perché penso all’Italia bensì perché penso al Veneto”

Goffredo Parise - 7 febbraio 1982

- Promozione della Casa della Cultura “Goffredo Parise” in rapporto con gli autori del territorio e in collaborazione con l’Associazione I Sillabanti, che già cura le aperture della Casa della Cultura;

- Manutenzioni delle opere della Casa di Cultura attraverso la partecipazione a bandi all’uopo finalizzati;

- Continuità nel premio di poesia in collaborazione con l’Istituto Comprensivo promuovendo le aziende del territorio;

- Collaborazione con Università per premio di laurea riservato allo scrittore Goffredo Parise;

- Sostegno alle Parrocchie per attività musicali e di cultura legate alla tradizione;

- Promozione alla lettura animata per bambini dal nido in su in collaborazione con la Casa di Riposo e l’asilo nido;

- Continuità della collaborazione con la Casa delle Fate di Salgareda con la rassegna “Poesie sotto i gelsi”;

- Promozione percorsi per non vedenti e non udenti all’interno della Casa della Cultura in collaborazione con ENS e Associazione Libro Parlato;

- Continuità con il Servizio Civile presso la Biblioteca.

Turismo

- Installazione targhe descrittive davanti ai luoghi simbolo del territorio;

- Promozione pista ciclabile La Piave del Bim Piave in collaborazione con le imprese locali;

- Creazione itinerario turistico in collaborazione con studenti universitari IUAV Venezia, con il coinvolgimento di operatori del territorio (ristoratori, aziende agricole, bike sharing, agriturismi, b&b, produttori lattiero caseari, ecc);

- Studio fattibilità di area attrezzata per camperisti e carico/scarico;

- Inserimento “Museo Grande Guerra” nel percorso Grande Guerra in collaborazione con comuni del Veneziano.

6 - ATTIVITÁ PRODUTTIVE - URBANISTICA - LAVORI PUBBLICI

Valorizzazione delle attività produttive e commerciali presenti sul territorio. Il nostro obiettivo è favorire la condivisione reciproca delle conoscenze, favorendo le sinergie e aumentando il senso di appartenenza alla propria comunità.

Agricoltura

- Promozione di prodotti a “km 0” dal produttore al consumatore con iniziative di valorizzazione delle aziende agricole e dei prodotti del nostro territorio, anche specificatamente rivolte ai ragazzi;

- Valorizzazione e promozione dei prodotti vitivinicoli, dell’allevamento, lattiero caseari, frutticoli e, in generale, dei prodotti del territorio attraverso percorsi enogastronomici;

- Valorizzazione di prodotti vitivinicoli attraverso il coinvolgimento delle associazioni di categoria;

- In accordo con le attività produttive del territorio daremo seguito al concorso “La selezione del sindaco”;

- Sostegno alla “strada dell’Asparago” con il coinvolgimento dei produttori del territorio;

- Promozione di una “cultura” del Territorio che avvicina lo scrittore Goffredo Parise alla promozione dei prodotti enogastronomici, sensibilizzando al turismo rurale.

Artigianato

- “Artigianato attivo”: avvicinamento delle nuove generazioni ai mestieri tradizionali e alle nuove professioni per il loro futuro lavorativo;

- Lotta rigorosa all’abusivismo in collaborazione con le forze dell’ordine;

- Censimento delle attività del territorio per il tramite delle Associazioni di Categoria.

Commercio

- Attivazione del bando pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto per l’avvio di nuove attività commerciali nel capoluogo e frazioni;

- Riorganizzazione degli eventi annuali, coinvolgendo attivamente i commercianti;

- Promozione del turismo legato al cibo e al vino;

- Apertura di un tavolo di confronto in merito a possibili soluzioni per la messa in sicurezza di piazza Marco Polo in base alla normativa vigente.

Industria

- Accordi bilaterali con le imprese per il sostegno ai lavoratori in situazioni di crisi e per favorire il loro reinserimento professionale;

- Coinvolgimento degli alunni dell’Istituto Comprensivo per visite guidate alle aziende del territorio.

- Realizzazione di asfaltature nella zona industriale previste prima del Commissariamento

Urbanistica

- Redazione del nuovo PAT (frutto di coinvolgimento e confronto preliminare con la popolazione, compresi i proprietari delle aree di espansione bloccate) secondo i criteri della “bassa densità” e della valorizzazione dell’esistente da considerare assieme alla densificazione nelle aree di completamento. Necessità di trovare un punto di equilibrio tra la sostenibilità ambientale e la sostenibilità economica, perché l’una non può esistere senza l’altra. Fiscalità sostenibile e semplificazione burocratica;

- Applicazione del regolamento edilizio unico Regione Veneto;

- Applicazione legge “Veneto 2050 - Politiche per la riqualificazione urbana e l’incentivazione alla rinaturalizzazione” in materia di riqualificazione urbana e rinaturalizzazione del territorio. “Veneto 2050” promuove misure finalizzate al miglioramento della qualità della vita delle persone all’interno della città e al riordino degli spazi urbani, alla rigenerazione urbana in coerenza con i principi del contenimento del consumo di suolo (L.R. 14/2017);

- Incentivazione e valorizzazione delle zone produttive e artigianali integrate nel tessuto abitativo, con particolare attenzione alla ricerca di soluzioni per mitigare l’impatto di tali strutture ove non sia possibile la loro delocalizzazione o riconversione.

Lavori Pubblici

- Completamento delle opere pubbliche in corso d’opera: pista ciclabile Via Chiesa nella frazione di Negrisia, rotonda nella frazione Levada grazie al contributo Regionale (Dgr.1843 del 4 dicembre 2018), lavori di eliminazione barriere architettoniche stadio comunale “P. Tumiotto”; lavori di riqualificazione, manutenzione ordinaria e straordinaria impianto illuminazione pubblica e verifica congruità flusso illuminazione con programma di verifica dei consumi; rotonda su via Chiodo e via Rustignè nella frazione di Levada; museo grande guerra presso scuola secondaria di primo grado; asfaltature 2019;

- Verifica della sicurezza statica degli edifici pubblici e partecipazione a bandi per eventuali adeguamenti e messa a norma;

- Partecipazione a bandi di finanziamento per il restauro conservativo dell’ex Cinema Luxor: il nostro obiettivo è farlo rivivere attraverso eventi, incontri di lettura, convegni, mostre, facendolo ritornare un frizzante snodo culturale a beneficio di tutta Ponte di Piave;

- Approfondimento con la proprietà dell'area Ex Giuseppini e coinvolgimento della popolazione per ridare vita a questo cuore spirituale, culturale, scolastico ed ambientale di Ponte di Piave, partendo da ipotesi già intavolate e valutando le opportunità in essere;

- Realizzazione di piste ciclabili e itinerari ciclopedonali di collegamento tra le frazioni di Negrisia, Levada, Busco, San Nicolo’ e il capoluogo e valorizzando percorsi arginali;

- Completamento dell’illuminazione pubblica nei punti critici del capoluogo e nelle frazioni e sua razionalizzazione;

- Piano di interventi per la potatura delle alberature, pulizia caditoie, pulizia fossi;

- Programmazione asfaltature e ghiaino sulle strade;

- Manutenzione straordinaria, ristrutturazione o rifacimento di spazi pubblici degradati;

- Costante dialogo e supporto alla Regione Veneto per il recupero dell’area ex Distilleria di proprietà Regionale;

- Verifica della praticabilità dell’ampliamento della rete dell’acquedotto verso le zone non servite in collaborazione con la società Piave Servizi;

- Verifica della praticabilità dell’ampliamento della rete fognaria verso le zone non servite in collaborazione con la società Piave Servizi.

“ Il bene generale del paese né si difende, né si promuove

restando semplici spettatori alla finestra.

Avere coraggio significa avere cuore.”

(Paola Roma)